Categoria: incubatori

START.HUB – EVENTO FINALE Premiati i 4 migliori progetti

Molte le aziende, le start-up, gli studenti e i cittadini presenti lunedì 25 novembre 2019 presso la Fondazione Venezia, per scoprire i progetti di impresa sociale che si candidano a diventare nuovi spin off Iuav. Dopo una selezione di circa 40 progetti ed il workshop di incubazione START.HUB, laboratorio intensivo per la creazione di start-up dedicato al tema dell’innovazione sociale, le 13 proposte selezionate sono state presentate ufficialmente e 4 di loro premiate.

A valutarle, un’ampia giuria composta, oltre che dal comitato Iuav per gli spin-off, dal rettore Alberto Ferlenga, dal delegato alla terza missione Lorenzo Fabian, dal segretario della Fondazione Venezia Giovanni Dell’Olivo, dal segretario di Confcommercio Veneto Eugenio Gattolin, da Antonio Bassi di Unicredit, da Tommaso Santini della Fondazione Ca’ Foscari, dagli spin-off “anziani” di Iuav e da esperti provenienti dal mondo delle associazioni, dell’impresa e dalle istituzioni locali.

Dei 13 progetti imprenditoriali, i 4 migliori saranno avviati all’iter di riconoscimento come spin-off accademici Iuav, dopo aver completato il processo di progettazione e maturazione presso il LAB, il nuovo coworking dedicato a start-up e spin-off delle università Iuav e Ca’ Foscari sito al Vega

A larghissima maggioranza la giuria ha premiato Ri-PRESE dei veneziani di adozione Giuseppe Ferrari e Nicoletta Traversa, dedicato alla conservazione e digitalizzazione di film di famiglia e di archivi filmici d’impresa. Questi materiali, considerati nell’insieme, formano un mosaico di storia e un patrimonio locale, importante non solo per i singoli, ma per l’intera società: un vero e proprio patrimonio di memoria collettiva e territoriale a rischio di deperimento.  

Dal 2012 Ferrari e Traversa portano avanti la missione della salvaguardia delle memorie audiovisive private, rivolgendosi prima di tutto alla memoria di una città come Venezia che oggi, anche a causa dei rischi ambientali e del turismo di massa, rischia di scomparire insieme alle vecchie pellicole. Dopo il 12 novembre scorso, parte del loro materiale è stato danneggiato dall’alluvione, ma la solidarietà di tanti cittadini e imprese si è fatta sentire anche grazie ad una campagna di crowdfunding help-ri-prese che ha già fatto parlare di sé.

Gli altri progetti premiati sono due progetti di design inclusivo per utenti non vedenti: il progetto OLTRE, (Piergiorgio Callegher, Cecilia Garuti, Lorenzo Berti e Giorgio Grigi) un bastone intelligente, che facilita l’accessibilità urbana di Venezia comunicando tramite il rilascio di feedback vibro-tattili e uditivi e il progetto SKI TRACK, (Maria Manfroni, C. Mattia Priola) progetto di impresa che sviluppa dispositivi smart capaci di inviare e ricevere input aptici per includere utenti con disabilità visive nello sport. “Abbiamo progettato dei dispositivi smart capaci di includere e coinvolgere utenti dalle abilità diversificate, rendendo accessibile la disciplina sportiva dello sci. Finora abbiamo sviluppato dei dispositivi che permettono sia di inviare e ricevere input aptici, che di ricavare dati inerenti ai percorsi effettuati e di monitorare la performance degli atleti. Ora puntiamo ad ultimare lo sviluppo tecnologico dei dispositivi, a ricercare ulteriori applicazioni coinvolgendo un’utenza più ampia (utenti con altri tipi di disabilità, principianti)”.

Premiato anche il progetto MEPART (Filippo Andrighetto, Roberta Bartolone, Giulio Mangano, Tomas Ambra, Mattia Deon, Tommaso Spagnolli) si occupa del riuso di allestimenti e strutture temporanee prodotte dai grandi eventi culturali, come la Biennale di Venezia, attraverso una piattaforma in rete. Si rivolge a enti pubblici o privati che necessitano di interventi di riqualificazione urbana puntuale e valorizzazione culturale. Per maggiori informazioni e immagini dei progetti vincitori: 

Clicca per conoscere i progetti imprenditoriali: RI-PRESE OLTRE SKI TRACK MEPART 

L’evento e l’attività formativa si sono svolti all’interno del più ampio progetto “SOCIAL-INNOV-UPPER: innovatori sociali in Regione Veneto” (Asse II Inclusione sociale “INN Veneto – Cervelli che rientrano per il Veneto del futuro – Progetti di innovazione sociale”) finanziato dalla Regione Veneto.

Foto di: Luca Pilot, Laboratorio di fotografia, Università Iuav di Venezia